Corso di formazione e aggiornamento on-line: Cittadinanza e Costituzione

Scritto il .

Loghi corso 2020

LA FORZA DEI LUOGHI AL TEMPO DEL COVID 19

 STORIE, TERRITORI, PATRIMONI CULTURALI

(novembre-dicembre 2020)

 

La pandemia del Covid 19 ci ha costretto a periodi di isolamento forzato, a cambiare significativamente le nostre abitudini sociali, a rinunciare a viaggiare, fino al nostro modo di comunicare. Può quindi sembrare anche fuorviante o fuori luogo organizzare alcuni momenti di riflessione sul tema del territorio e del paesaggio. Non siamo d'accordo: mai come in questo momento si sente l'urgenza di offrire strumenti di riflessione e di analisi del tema paesaggi-storia-didattica, intanto perché il web consente di viaggiare oltre i confini materiali e temporali senza limiti, poi può offrire utilissimi spunti per una didattica diversa, anche a distanza, che tenga conto delle coordinate storiche e geografiche, ma anche di riflessioni e di multidisciplinarietà. Insomma, questo ci sembra il periodo migliore - cercando di trovare la positività in un momento storico complicato - per affrontare tematiche come queste, per preparare un modo nuovo di visitare spazi, luoghi, territori.  

In questa esperienza di formazione vorremmo mettere a disposizione dei partecipanti l'esperienza maturata negli anni scorsi di lavoro sul tema dei luoghi che vorremmo chiamare più della storia che della memoria. Abbiamo visitato con studenti, insegnanti, semplici appassionati spazi museali, luoghi monumentali, itinerari storici e tematici, percorsi urbani, etc…ci siamo arricchiti di emozioni, riflessioni, sensazioni che vogliamo condividere in un percorso che metta in luce, soprattutto, le problematiche legate alla costruzione ed all'utilizzo di un qualunque luogo di storia e di memoria.

Gli incontri di questo corso di formazione saranno strutturati in due parti: una narrativa, che ricostruisca la genesi e la struttura del luogo, e l'altra metodologica, di approccio didattico laboratoriale - sia reale che virtuale (soprattutto in tempo di Covid 19) - del luogo stesso.

Partiremo dai siti della prima guerra mondiale (non solo italiani) per arrivare a quelli della contemporaneità e dell'attualità, cercando di offrire strumenti critici di analisi per poter utilizzare al meglio questi documenti della storia, ma soprattutto i loro silenzi, le dimenticanze, le memorie divise, il loro uso pubblico e politico.

Dal paesaggio di Verdun al museo di Ustica, passando per la Casa della Memoria di Vinchio e il Piccolo Museo del Diario di Pieve di Santo Stefano (Ar), cercheremo di utilizzare quello che è un patrimonio di tutti per fare formazione, didattica della storia e della geostoria, per la costruzione di una cittadinanza attiva e consapevole del fatto che il patrimonio culturale è un bene di tutti.

Info e dettagli

Destinatari: docenti delle scuole di ogni ordine e grado. Il corso è gratuito e aperto a tutti gli interessati.

Per le iscrizioni, entro il 9 novembre: didattica@israt.it.

Utilizzeremo la piattaforma ZOOM e manderemo agli iscritti, di volta in volta, tramite e-mail il link per il collegamento.

Sette incontri di 2 ore ciascuno e 11 ore di attività di autoformazione per un totale di 25 ore.

Verrà rilasciato attestato valido ai fini dell’aggiornamento.

 Calendario del corso

Tutti gli incontri si terranno dalle 17:00 alle 19:00

 


 

Un particolare ringraziamento a wwww.paesaggidellamemoria.it 

logo paesaggi memoria

    

 

Tags: iniziative 2020

Stampa